Distance Keeper è il dispositivo indossabile che garantisce il controllo e il rispetto della distanza sociale negli ambienti di lavoro.

  • null

    10 cm di precisione

  • null

    Avvisi preventivi in tempo reale

  • null

    Storicizzazione dei dati

  • null

    Nessuna infrastruttura

  • null

    Nessun tracciamento

  • null

    Nessuna app

Bleindoor Distance Keeper è stato studiato appositamente per consentire alle Aziende di riprendere le proprie attività in massima sicurezza e nel pieno rispetto delle norme.
L’elemento centrale di questa innovativa soluzione è rappresentato da un dispositivo indossabile in grado di segnalare all’utente il raggiungimento della distanza fisica minima di sicurezza stabilita per legge.
Il dispositivo ha un funzionamento semplice, preciso ed immediato e può essere usato dai dipendenti dell’Azienda ma anche da persone esterne, come clienti o visitatori.

Massima precisione senza costi di infrastruttura.

Il dispositivo usa tecnologia Ultra Wideband per rilevare in modo effettivo e veritiero le distanze reciproche. Distance Keeper, a differenza delle altre soluzioni, non richiede installazione di ancore eliminando di fatto i costi infrastrutturali.

Questa caratteristica rende il Distance Keeper pronto e facile da usare. Funziona in tutti gli spazi aziendali, sia all’interno sia all’esterno, e in tutte le sedi distaccate: è sufficiente che due persone indossino il dispositivo per essere avvisate se si stanno avvicinando troppo, ovunque si trovino.

Nessun tracciamento e nessuna App da installare.

Distance Keeper non rileva la posizione dell’utente né può essere localizzato. È stato progettato unicamente per rilevare la distanza tra dispositivi e aiutare gli utenti a rispettare le distanze di sicurezza nel contesto lavorativo mediante segnalazioni sonore o vibrazionali. L’utente non dovrà installare alcuna App sul proprio smartphone e non potrà quindi essere tracciato neanche in modo indiretto.

Come è fatto

Distance Keeper è stato appositamente progettato per essere un dispositivo a forma di badge in modo da poter essere indossato facilmente come card personale. Tale forma è stata pensata anche per un uso successivo: il dispositivo verrà riutilizzato dopo l’emergenza sanitaria come dispositivo personale multifunzionale, pronto per molte applicazioni.

Il Distance Keeper è leggero e piccolo, realizzato con materiali resistenti e con un alto grado di protezione (IP67). Può essere lavato o disinfettato con la maggior parte dei disinfettanti.

Le sue dimensioni sono 70x95x15 mm e il peso è di circa 85 grammi.

Il dispositivo è ricaricabile direttamente dall’utente con un normale caricabatterie USB C. Funziona con la tecnologia Ultra Wide Band, rispetta tutti i requisiti di legge e ha tutte le certificazioni necessarie.

Un protocollo wireless progettato con cura garantisce un funzionamento a bassa potenza con una durata media della batteria di 40 ore in funzionamento costante a una frequenza di aggiornamento di 2Hz.

Il dispositivo è indossabile in modo completamente sicuro a causa delle bassissime emissioni elettromagnetiche, il tutto nel rispetto delle normative.

Come funziona

Distance Keeper rimane in stand by fino a quando avverte la presenza di altri dispositivi nelle vicinanze e a quel punto si attiva automaticamente.
La rilevazione della distanza avviene tramite Ultra Wide Band con precisione di 10 cm.

Il dispositivo, una volta attivatosi, rileva con campionamento continuo la distanza da altri dispositivi. L’utente che lo indossa quindi verrà avvisato mediante segnalazione sonora o vibrazionale qualora dovesse avvicinarsi troppo ad altre persone e raggiungere la distanza minima di sicurezza consentita, ad esempio un metro.

Distance Keeper è molto reattivo perché rileva e segnala anche avvicinamenti di brevissima durata, grazie al suo campionamento continuo in prossimità di altre persone, per poi tornare in stand by fino al successivo contatto ravvicinato.

Software di raccolta e gestione dei dati

Il software di raccolta e gestione dati garantisce la possibilità di storicizzarli fornendo alle persone autorizzate la ricostruzione dei contatti ravvicinati intercorsi fra membri dell’organizzazione o esterni.

I report, di facile lettura, sono strumenti utili per un controllo preventivo oltre che per ricostruire la catena di contagio qualora si presenti la necessità. Vengono rese infatti disponibili tutte le informazioni relative alle interazioni ravvicinate fra le persone in una struttura logica di social networking, esaminabile in ogni sua singola relazione.

Il software è tipicamente un servizio cloud mentre per le strutture più grandi è installabile on-premise. Con la sua attivazione, l’utente si dota già dello stesso ambiente integrato che verrà utilizzato quando i dispositivi verranno usati per altre applicazioni una volta superata l’emergenza sanitaria.

Privacy e Sicurezza

Distance Keeper non traccia la posizione e gli spostamenti delle persone. Il dispositivo non è stato studiato per essere localizzato ma è stato appositamente progettato per limitarsi a riconoscere la distanza da altri dispositivi, calcolarla con la massima precisione ed acquisire unicamente quel dato.

Non essendo installato nulla sugli smartphone, la localizzazione e il tracciamento delle persone non può avvenire neanche in modo indiretto.

Nessuna informazione sensibile è mantenuta dalla piattaforma: vengono salvati solo gli identificativi univoci dei dispositivi e le relazioni temporali tra loro in forma rigorosamente anonima, senza alcuna associazione ai dati dell’utente.

Gli identificativi univoci e le informazioni viaggiano su un canale sicuro come da certificazione ISO 27001.

L’utente dà il consenso ai sistemi esterni alla piattaforma al recupero delle informazioni di relazione temporale anonime del proprio dispositivo.

La tecnologia

Distance Keeper fonda la rilevazione delle distanze su tecnologia Ultra Wide Band, l’unica capace di garantire precisione a costi sostenibili.

L’efficacia della tecnologia scelta viene confermata da progetti già collaudati in cui le distanze fra persone vengono misurate con dati certi e della massima precisione.

Di seguito viene riportata una tabella comparativa che elenca nel dettaglio i vantaggi e gli svantaggi delle varie tecnologie.

Vantaggi

Precisione

Il dispositivo rileva efficacemente i dati e monitora la distanza con una precisione di 10 cm

Avvisi

Attraverso allarmi preventivi (suoni o vibrazioni) il dispositivo aiuta ad evitare eccessivi avvicinamenti

Indoor e outdoor

Il dispositivo non è soggetto a limitazioni geografiche e funziona in qualsiasi luogo, all’interno o all’esterno

Nessun tracciamento

Distance Keeper non rileva la posizione dell’utente né può essere localizzato

Nessuna Infrastruttura

Il dispositivo non richiede installazione di ancore o antenne ed è sempre pronto e facile da usare

Nessuna installazione sugli smartphone

L’utente non dovrà installare alcuna App sul proprio smartphone

Sicurezza

Basato su tecnologia Ultra Wideband, Distance Keeper ha bassissime emissioni e rispetta tutti i requisiti di legge ed ha tutte le certificazioni necessarie

Privacy

Il dispositivo salva solo gli identificativi univoci dei dispositivi e le relazioni temporali tra loro in forma rigorosamente anonima, senza alcuna associazione ai dati dell’utente

Storicizzazione del dato

Tutti i dati vengono registrati per consentire alle persone autorizzate (es. RSPP) di ricostruire eventuali contatti ravvicinati

Pronto per applicazioni Industria 4.0

Quando la situazione di emergenza sanitaria sarà terminata, i dispositivi potranno essere facilmente riutilizzati per molte altre applicazioni, come ad esempio:

  • Piani di evacuazione
  • Ingresso varco/tornello a mani libere
  • Controllo delle ronde di sorveglianza con allarmi e segnalazioni
  • Policy di sicurezza dell’accesso o del transito, andando a identificare il livello di accesso della persona
  • Conteggio del numero di persone in determinate aree
  • Indoor Navigation per visitatori per protezione di accesso ad aree non consentite, percorsi abilitati e guida diretta fino all’ufficio desiderato
  • Parcheggi. Apertura sbarra se autorizzato, identificazione posto auto
  • Tracciamento pallet o oggetti in tempo reale
  • Tracciamento percorso muletti
  • Allarme di prossimità tra muletti o tra muletto e persona

Per realizzare tutto questo ed altro con gli stessi dispositivi, sarà sufficiente dotarsi delle necessarie ancore Ultra Wideband.

Scarica la brochure

Brochure Distance Keeper in formato PDF